...MINI BLOG...

...ANDAR PER MARE - GESTIRE L' IMPRESA...

 

Sia nella esperienza Manageriale diretta, che nella attività Consulenziale, mi sono sovente

imbattuto nel parallelismo Mare-Impresa: più spesso di quanto avrei immaginato.

 

Alcuni esempi :

Tracciare una rotta – Stilare un budget

Controllare Deriva e Scarroccio – Verificare gli Andamenti

Rischio di collisione – Rischio crisi

Autonomia di Navigazione – Portafoglio Ordini acquisiti

Potrei andare avanti a lungo ma mi è più caro ricordare la origine del parallelismo

Mare – Azienda.

 

Molti anni fa, desiderando cambiare la mia barchetta con altra più grande e meglio

rispondente ai miei desideri, mi trovai nella necessità di acquisire la Patente Nautica.

 La cosa, inizialmente mi infastidì.

 

 Mi dicevo : sono anni che vado per mare, il mare è tanto grande, non ci sono marciapiedi,

pedoni, semafori, ecc…

 

Poi mi resi conto dell’ errore : proprio perché il mare è grande diviene indispensabile avere

delle norme condivise, anche all’esperienza acquisita servono regole che vadano oltre il

buon senso…

 

Trasferire il pensiero all’ Impresa fu passo breve, brevissimo : servono regole, regole

formalizzate e condivise… queste non ostacolano ma aiutano il fluire del lavoro.

 

E non si tratta delle norme delle procedure operative (...a volte anche di quelle...)!

 

In alcune Aziende vedo stupore quando ad esempio chiedo se esista un

Regolamento Aziendale, molti pensano contenga una mera elencazione di divieti…

 

No : non è così, parliamone…

 

                                            Gianni Berardi - Berardi&Partners